logo CYPE

Software per Architettura,
Ingegneria ed Edilizia

çDOWNLOAD

Area Download

Novità della versione 2019.b

Nuovi moduli e programmi

Sistemi Open BIM

Open BIM Carpentry


Nuovi moduli e programmi. Open BIM Carpentry.

Nuovi moduli e programmi. Open BIM Carpentry.



Open BIM Carpentry è un programma creato per facilitare la progettazione e la documentazione della carpenteria di un edificio. Nelle sue prime versioni Open BIM Carpentry consente di specificare il design di finestre e porte vetrate esterne per ottenere elaborati e documenti corrispondenti con le specifiche necessarie per lo sviluppo del progetto di base.

Questo applicativo è integrato nel flusso di lavoro Open BIM attraverso lo standard IFC e viene scaricato dalla piattaforma BIMserver.center.

Questa integrazione consente a Open BIM Carpentry di effettuare una lettura delle aperture vetrate del modello BIM che servirà all'utente come riferimento per introdurre e progettare le finestre e le porte in vetro. Il programma consente di definire i tipi di finestre e porte con le specifiche del tipo di vetro, il sistema di apertura, la dimensione, la disposizione nell’apertura e la scatola della persiana.

Open BIM Carpentry genera una relazione con le informazioni necessarie dell’esplosione delle finestre e delle porte che esporta nel modello BIM come documento allegato in formato PDF e che può essere utilizzato per completare il progetto di esecuzione.

Open BIM Carpentry esporta anche la geometria 3D degli elementi progettati al modello BIM della piattaforma web BIMserver.center. In questo modo possono essere visualizzati nelle viste 3D di tutti i programmi specialistici che partecipano al progetto BIM e nel visualizzatore 3D della piattaforma BIMserver.center da dispositivi mobili, tablet, computer, ecc...

Per poter lavorare con "Open BIM Carpentry" è necessario che la licenza d'uso abbia il permesso corrispondente.

Nuovi moduli e programmi. Open BIM Carpentry.



Open BIM Accessibility

Nuovi moduli e programmi. Open BIM Accessibility.

Nuovi moduli e programmi. Open BIM Accessibility.

Nuovi moduli e programmi. Open BIM Accessibility.

Nuovi moduli e programmi. Open BIM Accessibility.

Open BIM Accessibility è un programma che consente di verificare i requisiti di accessibilità di un edificio.

Nella sua prima versione, il programma ha implementato la verifica della sezione "SUA 9 Accesibilidad" del "Documento Básico Seguridad de utilización y accesibilidad" del "Código Técnico de la Edificación" (Spagna). Nelle versioni future, il programma può verificare altre normative attraverso la possibilità di modificare i parametri di controllo.

Tuttavia, Open BIM Accessibility consente anche di modificare i requisiti inclusi nel programma per includere quelli corrispondenti ad altri regolamenti di natura statale, regionale e locale.

Questo applicativo è integrato nel flusso di lavoro Open BIM attraverso lo standard IFC e viene scaricato dalla piattaforma BIMserver.center.

Il normale modo di lavorare con il programma richiede che il progetto sia connesso a un progetto BIM ospitato sulla piattaforma BIMserver.center che include il modello architettonico (generato da programmi CAD/BIM come IFC Builder - programma gratuito di CYPE-, Allplan, Archicad o Revit) da cui è possibile definire tutti i requisiti di accessibilità necessari.

Tuttavia, è possibile creare un progetto BIM vuoto con il programma, definire i livelli dell'edificio e includere i requisiti di accessibilità necessari utilizzando i modelli DXF che il programma può importare.

Con Open BIM Accessibility è possibile definire:

Open BIM Accessibility, genera elaborati e documenti relativi alla conformità con CTE DB SUA 9. Anche questa documentazione viene esportata nel modello BIM.

La documentazione grafica 3D è visibile nelle viste 3D del visualizzatore della piattaforma BIMserver.center o da uno qualsiasi dei programmi specialistici che collaborano al progetto.

Per poter lavorare con "Open BIM Accessibility" è necessario che la licenza d'uso abbia il permesso corrispondente.

MEP

CYPEPLUMBING Solar Systems

Nuovi moduli e programmi. CYPEPLUMBING Solar Systems.

Nuovi moduli e programmi. CYPEPLUMBING Solar Systems.

Nuovi moduli e programmi. CYPEPLUMBING Solar Systems.

CYPEPLUMBING Solar Systems esegue la progettazione e il calcolo di sistemi di impianti solari termici completi o parziali per la produzione di acqua calda e riscaldamento in qualsiasi tipo di edificio, rispettando le normative corrispondenti e con configurazioni personalizzate per il calcolo di altre normative o di carattere tecnico personale.

Nella sua prima versione, "CYPEPLUMBING Solar Systems" include i requisiti normativi di CTE DB HE 4 (Spagna) e la possibilità di stabilire altre disposizioni per conformarsi agli standard di diversi paesi. Nelle versioni future verranno implementate altri standard in modo che non sia necessario definire i loro requisiti da parte dell'utente ma solo selezionare la normativache si desidera applicare.

Questo applicativo è integrato nel flusso di lavoro Open BIM attraverso lo standard IFC e viene scaricato dalla piattaforma BIMserver.center.

Il programma realizza il dimensionamento dell'impianto utilizzando la metodologia F-Chart e il calcolo idraulico (con dimensionamento automatico), utilizzando le formulazioni di "Darcy e Weisbach", e il calcolo del fattore di attrito, tramite la formula di "Colebrook e White”.

Dispone di cataloghi di dispositivi predefiniti per lo sviluppo degli impianti e consente l'introduzione di cataloghi completamente configurabili.

CYPEPLUMBING Solar Systems consente la configurazione del dimensionamento e delle verifiche da effettuare su qualsiasi elemento dell'impianto (collettori solari termici, accumulatori, chiavi di consumo, pompe di ricircolo, tubazioni orizzontali e verticali).

Come risultato del calcolo, del controllo e del dimensionamento effettuato, CYPEPLUMBING Solar Systems genera:

Per poter lavorare con "CYPEPLUMBING Solar Systems" è necessario avere il permesso corrispondente, che è lo stesso che dà accesso al modulo di CYPECAD MEP "Energia solare termica". Tale permesso deve essere aggiornato alla versione 2019 o successiva.

Sebbene CYPEPLUMBING Solar Systems condivida lo stesso permesso del modulo di CYPECAD MEP Energía solar térmica -Cumplimiento del CTE DB-HE 4, "CYPEPLUMBING Solar Systems" ha importanti vantaggi tra cui:


CYPETHERM LOADS. Soluzioni costruttive nel visualizzatore Web di BIMserver.center.

CYPETHERM LOADS. Soluzioni costruttive nel visualizzatore Web di BIMserver.center.

CYPETHERM LOADS

Involucro termico dell’edificio in formato standard GLTF

A partire dalla versione 2019.b, CYPETHERM LOADS esporta nel progetto BIM ospitato sulla piattaforma BIMserver.center due file GLTF indipendenti (collegati all'IFC) con le informazioni termiche dell’involucro dell’edificio. Ogni file GLTF consente di visualizzare i dati in un modo diverso in ogni visualizzatore che legga il formato standard GLTF (AUTODESK Viewer, glTF Viewer, visualizzatore web di BIMserver.center...):



 






CYPETHERM HVAC. Aggiornamento del catalogo di dispositivi di Toshiba 2018.

CYPETHERM HVAC



Aggiornamento del catalogo di dispositivi di Toshiba 2018

Come per CYPETHERM EPlus, nella versione 2019.b di CYPETHERM HVAC sono stati aggiornati alcuni dispositivi del catalogo di Toshiba. Nella finestra di selezione dei dispositivi del programma si segnala la loro appartenenza al catalogo del 2018.









CYPETHERM EPlus

CYPETHERM EPlus. Sistemi a portata di refrigerante variabile (VRF) Airstage di FUJITSU.

CYPETHERM EPlus. Unità interne VRV di produzione di acqua di Daikin.

Sistemi a portata di refrigerante variabile (VRF) Airstage di FUJITSU

Il catalogo dei dispositivi Airstage di FUJITSU è stato integrato in CYPETHERM EPlus. In questo modo, si amplia il numero di produttori tra cui l'utente può scegliere quando definisce un sistema a portata di refrigerante variabile (VRF).

All'interno dei sistemi di climatizzazione "ad espansione diretta", è stato aggiunto il logo FUJITSU al comando VRF. Selezionandolo, l'utente può scegliere tra le diverse serie e modelli di unità esterne Airstage di FUJITSU, che sono completamente definite all'interno del programma. Allo stesso modo, le unità interne Airstage di FUJITSU possono essere aggiunte tramite il pulsante "VRF" (Nuova unità terminale > Unità terminale ad espansione diretta > comando VRF).

Non è possibile combinare unità interne ed esterne di sistemi VRF di produttori diversi o modelli di produttori con unità generiche.

Unità interne VRV di produzione di acqua di Daikin

Nella versione 2019.b sono state aggiunte le unità interne Daikin VRV del tipo "Di produzione d’acqua" offerte dal produttore (Nuova unità terminale > Unità terminale ad espansione diretta > Portata di refrigerante variabile > Daikin > Selezione dell’unità interna "Di produzione d’acqua").

CYPETHERM EPlus. Climatizzatore di aria primaria.

CYPETHERM EPlus. Climatizzatore di aria primaria.

Climatizzatore di aria primaria

È stata aggiunta un nuovo dispositivo per il condizionamento dell'aria: il climatizzatore d'aria primario.

Il climatizzatore principale può essere selezionato in "Sistemi di climatizzazione ad aria > Sistema di ventilazione centralizzato". Si tratta di un climatizzatore ad aria che introduce l'aria esterna trattata nell'edificio. Le opzioni per l'aria condizionata esterna comprendono il raffrescamento, il riscaldamento, il controllo dell'umidità e il recupero del calore.

Il climatizzatore primario è collegato alle zone definite nell'edificio attraverso l'unità di condizionamento dell'aria di tipo "Terminale d’immissione d’aria > Sistema di ventilazione centralizzato". Il climatizzatore ad aria primaria svolgerà la funzione di ventilazione nelle aree a cui è collegato, pertanto queste zone devono essere definite con il tipo di ventilazione "Attraverso l'impianto di climatizzazione".

Aggiornamento del catalogo di dispositivi di Toshiba 2018

Come nel CYPETHERM HVAC, nella versione 2019.b di CYPETHERM EPlus sono state aggiornate alcuni dispositivi del catalogo Toshiba. Nel pannello di selezione delle apparecchiature, si distinguono per appartenere alla categoria 2018.



CYPETHERM EPlus. Aggiornamento del catalogo di dispositivi di Toshiba 2018.    CYPETHERM EPlus. Aggiornamento del catalogo di dispositivi di Toshiba 2018.



CYPELEC Networks e CYPELEC Core

Connessione di CYPELEC Core con CYPELEC Networks

CYPELEC Core esegue il calcolo degli impianti elettrici a bassa tensione. Per continuare l'installazione a monte, l'utente doveva inserire manualmente in CYPELEC Networks i carichi corrispondenti agli impianti di bassa tensione alimentati dalla rete di media o alta tensione.

Dalla versione 2019.b, e grazie alla connessione Open BIM di questi programmi, da CYPELEC Core è possibile esportare il modello BIM, come se si trattasse di carichi finali, la potenza richiesta o prevista (potenza e fattore di potenza) che richiedono gli impianti dimensionati per quello.

Così, quando in CYPELEC Networks viene iniziato un progetto connettendosi al modello BIM al quale sono state importate i fabbisogni degli impianti realizzati con CYPELEC Core, l'utente di CYPELEC Networks sarà in grado di importare l'IFC generato da tali programmi e deciderà quali di questi carichi faranno parte dello schema di alta o media tensione.

Per selezionare questi carichi, CYPELEC Networks ha un nuovo strumento rappresentato dall'icona del carico importato, situato nella sezione "Elementi terminali" della "barra degli strumenti".


CYPELEC Networks e CYPELEC Core. Connessione di CYPELEC Core con CYPELEC Networks.



CYPELEC Networks e CYPELEC Core. Connessione di CYPELEC Core con CYPELEC Networks.

CYPELEC Networks e CYPELEC Core. Connessione di CYPELEC Core con CYPELEC Networks.

Quando viene selezionato questo strumento, il programma consente di selezionare il carico desiderato tra quelli importati dal modello BIM per includerlo nel diagramma e continuare con l'installazione elettrica. Ogni volta che viene selezionato questo strumento, è possibile selezionare uno dei carichi importati.

Nel caso in cui il carico importato sia monofase, sarà possibile selezionare quale fase è connessa.

Nel lavoro è possibile combinare carichi importati e addebiti propri creati direttamente nelle reti CYPELEC.

CYPELEC Networks e CYPELEC Core. Connessione di CYPELEC Core con CYPELEC Networks.



CYPELEC Core. Alimentazione elettrica mediante due generatori in parallelo.


CYPELEC Core






Alimentazione elettrica mediante due generatori in parallelo

A partire dalla versione 2019.b, CYPELEC Core permette l'alimentazione da due generatori in parallelo, uno dei quali configurato come alimentazione principale e l'altro come alimentazione complementare, per servire l'intero impianto.








CYPELEC Core. Aumento del numero di terne nelle linee elettriche.

CYPELEC Core. Aumento del numero di terne nelle linee elettriche.

Aumento del numero di terne nelle linee elettriche

Sono state revisate le tabelle dei fattori di correzione per raggruppamento di tutti i metodi di installazione corrispondenti allo standard IEC 60364-5-52, al fine di aumentare il numero di conduttori per polo (numero di terne) da 9 a 20.

È possibile che alcune tabelle, per alcuni metodi di installazione, non concedano un fattore di correzione per raggruppamento per un numero di conduttori elevato, nel qual caso il programma utilizza il fattore più sfavorevole tra quelli indicati nella tabella e lo indica con un messaggio di avvertimento quando si controlla l'intensità massima ammissibile o ampacità.

Questa estensione consente di utilizzare, ad esempio, cavi con più di 2500 A per le uscite dai trasformatori.







CYPELEC Core. Dimensionamento automatico della caduta di tensione.

Dimensionamento automatico della caduta di tensione

Dalle versioni precedenti, CYPELEC Core permetteva di attivare la verifica alla caduta di tensione massima consentita in una determinata linea mediante l'opzione indicata nell'immagine.

A partire dalla versione 2019.b, questa limitazione diventa un criterio di dimensionamento, ovvero il programma aumenterà la sezione per rispettare il limite imposto.


CYPELEC Core. Dimensionamento automatico della caduta di tensione.

Traduzione in italiano e portoghese

CYPELEC Core è stato tradotto in italiano e portoghese, quindi il download di questo programma dalla piattaforma BIMserver.center ne consente l'installazione in queste lingue, oltre che in catalano e spagnolo, per le quali era già disponibile dalla prima versione.

Open BIM Suspended ceilings

Progetto d’esempio

Un progetto dominato "Commerciale" è stata caricato come esempio del programma.

CYPECAD

CYPECAD. Pilastri secondari resistenti all’azione sismica.

CYPECAD. Pilastri secondari resistenti all’azione sismica.

Pilastri secondari resistenti all’azione sismica

Nella versione 2017.a è stata implementata la possibilità di definire la categoria di travi resistenti al sisma e nel 2017.c quella dei solai. A partire dalla versione 2019.b, è possibile definire la categoria antisismica dei pilastri.

Gli elementi strutturali secondari rispetto all'azione sismica sono quelli che non fanno parte del sistema resistente dell'edificio di fronte a tale azione.

A partire dalla versione 2019.b, CYPECAD consente di assegnare e definire tre categorie di resistenza sismica per pilastri:

Di default, tutti i pilastri di un progetto sono considerati primari. È l'utente che decide quali pilastri considera come secondari o di rinforzo del bordo del muro. A tale scopo, l'opzione "Categoria di resistenza al sisma" è stata implementata nelle finestre di dialogo di introduzione e edizione dei pilastri. Con questa opzione è possibile assegnare la categoria di resistenza sismica desiderata a ciascuna sezione del pilastro.

Ai fini del calcolo sismico, la rigidità degli elementi secondari verrà ridotta applicando i fattori definiti nella finestra di dialogo "Fattori di riduzione di inerzia" (menu "Progetto" > "Opzioni generali" > "Fattori di riduzione di inerzia). Questa riduzione non si applicherà alla massa degli elementi secondari.

In termini di progettazione per capacità e requisiti di progettazione sismica, ai "pilastri secondari" e ai "pilastri di rinforzo del bordo del muro", verranno applicati rispetto all'azione sismica, le opzioni di dimensionamento e verifica definite nella finestra di dialogo "Pilastri secondari contro l'azione sismica" (menu "Progetto" > "Dati generali" > comando "Per posizione" > "Opzioni di pilastri, muri contro terra, muri e mensole" > sezione "Dimensionamento/verifiche" > opzione "Pilastri secondari contro l'azione sismica").

Sia i fattori di riduzione inerziale indicati che le opzioni di progettazione della capacità dipendono dallo standard sismico selezionato. Tuttavia, l'utente può definire altri fattori di riduzione e selezionare le opzioni di progettazione in base alla capacità che desidera applicare.

Affinché tutte le opzioni indicate siano disponibili, il progetto deve aver attivato il calcolo sismico con una norma antisismica compatibile con la norma di calcestruzzo selezionata.

CYPECAD. Pilastri secondari resistenti all’azione sismica.


Visualizzazione di sforzi in planimetria

A partire dalla versione 2019.b, è possibile mostrare nell’editor dei telai gli sforzi che agiscono all'interno della planimetria dell'impianto per telai scollegati dal diaframma rigido.






StruBIM Anchors ACI 318

Progetti d’esempio

Tre progetti d’esempio sono stati inclusi nella versione 2019.b di StruBIM Anchors ACI 318:

Tornare all'area download della versione 2019

 

Contatti e informazioni per l'Italia:
Tel. (+39) 0694800227
info@cype.it

Sede centrale:
CYPE Ingenieros, S.A. - Avda. Eusebio Sempere, 5 - 03003 ALICANTE. Spagna
Tel.(+34) 965922550 - Fax (+34) 965124950
CYPE Software per Architettura, Ingegneria ed Edilizia